• Lesotho2
  • Lesotho3
  • Lesotho4
  • Lesotho6
  • Lesotho7
  • Lesotho8
  • Home
  • Viaggi & Turismo

Attrazioni turistiche

contentmap_module
made with love from Joomla.it - No Festival

Qacha's Nek

Qacha NEK è stata fondata nel 1888 vicino al bellissimo omonimo passaggio montano. Qacha NEK fu originariamente una missione, come molte città in Lesotho, ed è ora una ridente cittadina con un attraente Chiesa ed alcuni edifici in stile colonial. La città ha una pista d’atterraggio, rendendola un importante centro per i voli charter. Qacha NEK è il più pratico punto d’ingresso dalla regione dell’Eastern Cape Province del Sud Africa verso il Lesotho.

StampaCondividi via Email

Quthing

Quthing, fondata nel 1877, poi abbandonata durante Gun War nel 1880, e infine ricostruita presso la sua attuale locazione – è ora la città più meridionale del Lesotho. La parte più alta del Quthing fu il centro dell’amministrazione coloniale, ed ha migliori panorami delle colline circostanti rispetto alla parte inferiore di questa curiosa città “a terrazze”. Quthing ha le due più accessibili e forse più importanti impronte di dinosauro trovate in Lesotho, nonché l'intrigante grotta-casa di Masitise, da poco trasformata in un museo.

StampaCondividi via Email

Roma

Originariamente una città missione, Roma oggi è una città universitaria, e ben situato tra colline di arenaria a forma curiosamente in una valle panoramica 35 km a sud est di Maseru.

StampaCondividi via Email

Sani Pass

Questa strada di montagna spettacolare è un punto di ingresso noto in Lesotho da Natal Drakensberg Park in Sud Africa. E 'la porta verso il panoramico' tetto d'Africa 'arteria che dal drammatico scenario del Drakensberg con le montagne del nord del Lesotho. Un veicolo 4x4 è necessario per questa strada, soprattutto se il tempo è brutto.

StampaCondividi via Email

Sehlabathebe

La riserva più antica natura in Lesotho, Sehlabathebe è remota e robusto, con un'altitudine media di 2.400 metri. E 'quasi inaccessibile, ma tranquillo e incredibilmente bello, con qualche antilope timido e uccelli rari.

StampaCondividi via Email

Semonkong

Semonkong, meaning ‘Place of Smoke’, was established in the 1880s as a refuge for Basotho displaced by the Gun War. It's now a small, straggly town with a lovely situation among the Thaba Putsoa mountains. Semonkong’s name may refer to the frequent mist that descends on this valley town, or to either of two nearby waterfalls. The unspoiled 120–metre Ketane Falls are a single day’s walk or pony-trek (one of the best in the country) west of Semonkong proper.

StampaCondividi via Email

Teyateyaneng

Di solito abbreviato in T. Y., Teya-Teyaneng significa "luogo delle sabbie mobili". Questo nome si riferisce al suo vicino fiume, che occasionalmente altera il suo corso. La città è la capitale dell’artigianato del Lesotho, specializzata in tutti i tipi di manufatti locali, in particolare le tessiture e articoli realizzati a maglia. Vale davvero per comprare le sfarzose maglie, coperte, arazzi , o semplicemente osservare la loro fabbricazione.

StampaCondividi via Email

Thaba Bosiu

Thaba Bosiu è il più famoso sito storico in Lesotho ed è considerato il luogo di nascita della nazione Basotho. La sua una ripida, dalla cima piatta montagna a circa 20 km a est di Maseru.

StampaCondividi via Email

  • 1
  • 2

Link correlati