• Lesotho2
  • Lesotho3
  • Lesotho4
  • Lesotho6
  • Lesotho7
  • Lesotho8

Educazione

Lo sviluppo delle risorse umane di base del Paese è un fondamento importante per la crescita,  come ad esempio rispettare il diritto umano fondamentale all'istruzione. Negli ultimi anni sono stati compiuti enormi passi avanti nel sistema di istruzione del Lesotho, in particolare attraverso l’istituzione di un'istruzione elementare gratuita.

Il tasso di alfabetizzazione del Lesotho è tra i più alti del continente, con un tasso di alfabetizzazione complessiva dell’83% rispetto al 62,4% nel resto dell'Africa sub-sahariana e l’82% in Sudafrica, considerato il paese più sviluppato nel continente (UNESCO, 2004). Inoltre, il tasso di alfabetizzazione femminile, che si attesta al 93%, è quasi doppio rispetto a quello delle donne nel resto dell’Africa; l’alfabetizzazione tra persone di età compresa 15 e ventiquattro anni è del 91%.

Lesotho classIl paese ha raggiunto il suo ottavo anno di in cui ha fornito un'istruzione elementare gratuita (FPE), e i diplomati avranno accesso universale alla educazione elementare. Parte del governo mira ad istituire il FPP per incrementare l'occupabilità dei suoi cittadini e garantire almeno dieci anni di educazione di base universale, come raccomandato dalla Banca Mondiale. Si spera che il Lesotho riuscirà a raggiungere il United Nation’s Millennium Development Goal con la promulgazione di una nuova legge sull'istruzione primaria obbligatoria.

Oltre a un'istruzione elementare gratuita, è stato istituito per studenti di secondo e terzo grado un mirato programma di equità sociale, che abolisce tasse scolastiche per bambini poveri e svantaggiati.

Molti di questi progressi possono essere attribuiti ai Partner di sviluppo del Lesotho, che hanno nel corso degli anni finanziato diversi programmi procurare materiale pedagogico, costruire nuove scuole, offrire borse di studio, e sviluppare programmi d'alimentazione della scuola. Questi partner includono la Banca mondiale e altre organizzazioni internazionali e agenzie come usaji), l'Unesco, UNICEF, Irish Aid, il British Council e Save the Children U K.

Sistema scolastico

La scuola elementare inizia a sei anni di età. È seguita da tre anni di scuola media, che conduce al diploma di scuola media superiore (ICE), e due di secondaria, che conduce agli esami del Cambridge Overseas School Certificate (COSC). Circa il trenta percento frequenta la pre-scuola e ed alcuni studenti procedono fino  all’Università ed altre istituzioni di terzo livello.
Gli esami della scuola elementare e JCE sono organizzati dal Examinations Council of Lesotho (ECOL), che coordina altri esami internazionali.
Un organismo autonomo autorizzati dal Ministero dell'Istruzione e formazione (Moet) supervisiona l’andamento degli esami; la ECOL riceve sovvenzioni dal governo e riceve le rette da parte dei candidati.

All'inizio del 2006 sono  state costruite 17 scuole per un costo di circa 60 milioni grazie al contributo del Governo del Giappone che ha devoluto i fondi al ministero dell'Istruzione e formazione. Sono state realizzate un totale di 225 aule che dovrebbe accogliere almeno 14 000 allievi, che riguardano le scuole nei distretti di Maseru e Berea.

Inoltre, i fondi versati dal Governo irlandese attraverso l’Irish Aid hanno portato alla costruzione di 24 scuole per un numero di  totale di 130 aule.

Istruzione e ICT

Il NEPAD c-Schools Demonstration Project , lanciato alla L High School fa parte del continente-vasta iniziativa NEPAD un primo nel suo genere in Sud Africa. Il progetto rientra sotto gli auspici del NEPAD c-Africa Commissione, le informazioni dell'organismo tecnologie di comunicazione (TIC) compito team responsabile di DEV il NEPAD TIC programma e l'attuazione dei progetti correlati.

La Cooperazione tra la Comunità, il Governo del Lesotho NEPAD e il Consorzio Oracle ha condotto a una trasformazione radicale della scuola, che ha ormai computer ed accessori, Internet, computer desks, la DSTV, schermi TV e decoder, un e-Curriculum, e-health facility, insegnanti esperti in ICT. Le aule sono connesse ad un centro media, dove le informazioni da DSTV vengono proiettate sugli schermi della classe schermi.

Istruzione non formale

stepping stones starsfdn 8570715503 flickr ccbyndnc2

I principali fornitori di servizi di istruzione non formale sono le ONG, la Comunità, i privati e alcune organizzazioni ecclesiali. Moet offre anche l'istruzione non formale attraverso il centro per l'insegnamento del Lesotho a distanza (Lesotho Distance Teaching Centre) e l’Institute of Extra-Mural Studies, che è parte dell’Università Nazionale del Lesotho(National University of Lesotho).

Oltre all’ Università Nazionale del Lesotho (Nul) e gli istituti di formazione tecnici e professionali, altre istituzioni fanno parte del  sistema di Educazione del Lesotho (Lesotho College of Education), un'istituzione autonoma di formazione degli insegnanti, e l’Institute for Distance and Continuing Studies, che è affiliata al NUL.

L’educazione a distanza è prevista anche attraverso una serie di istituti in Sud Africa. Il Governo stima che ci siano circa 2 000 cittadini del Lesotho Studiando in Sud Africa nelle istituzioni di terzo livello, la maggior parte dei quali sono sostenuti dallo Stato.

StampaCondividi via Email

Link correlati