• Lesotho2
  • Lesotho3
  • Lesotho4
  • Lesotho6
  • Lesotho7
  • Lesotho8

Trasporti

Infrastruttura dei trasporti

L’infrastruttura stradale del Lesotho è stimata avere più di 7 438 chilometri di lunghezza, comprendenti 1 217 chilometri di strade lastricate, 3 758 chilometri di strade pavimentate con ghiaia e 1 885 chilometri di terra. Coprendo alcune delle zone più accidentate del continente, il sistema stradale collega le comunità urbane con le remote aree rurali, nonché si collega alla rete stradale del Sud Africa in numerosi punti.

Il limite di velocità è 80 km/h e 50 km/h nelle aree urbane e l’uso delle cinture di sicurezza è obbligatorio. 
La patente di guida rilasciata nella gran parte dei Paesi del mondo è considerata valida in Lesotho per un periodo massimo di sei mesi, purché essi siano in lingua inglese oppure accompagnati da una traduzione certificata. La patente di guida internazionale è anch’essa valida.

Accesso aereo

L’Aeroporto Internazionale Moshoeshoe I è situato a circa venti chilometri da Maseru, ed è adatto ad aeroplani a medio raggio come il Boeing 727. Le strutture comprendono due terminali passeggeri, un terminale merci e quattro piste. Ci sono voli regolari diretti provenienti e diretti all’aeroporto internazionale Oliver Tambo (Johannesburg) disponibili attraverso la compagnia sudafricana Airlink. I tempi di volo verso Johannesburg durano circa un'ora e dieci minuti, e da lì ci sono voli di collegamento verso una gamma di destinazioni internazionali. I servizi di trasporto aereo svolgono anche un ruolo potendo spedire documenti e pacchi a livello internazionale via corriere. C’è l’intenzione di trasformare l’aeroporto internazionale Moshoeshoe I in un aeroporto cargo per facilitare le esportazioni dei produttori locali nonché al servire i vicini paesi della “comunità dei paesi dell’Africa meridionale in via di sviluppo” (Southern Africa Development Community), in particolare quelli all'interno della regione dei Paesi dell’Unione doganale dell'Africa australe (SACU).

Sviluppo della rete regionale dei trasporti

È stata istituito dal Sud Africa un piano d'azione per l’infrastruttura regionale al fine di individuare le soluzioni per migliorare i collegamenti regionali;  questo è stato utile per avviare un dibattito con i paesi limitrofi per trovare un punto d’incontro finalizzato allo sviluppo di progetti di comune interesse. Lo sviluppo della rete di trasporto è messa in evidenza dall’Accordo della Commissione di cooperazione bilaterale congiunta tra Lesotho e Sud Africa (Lesotho – South Africa Joint Bilateral Commission Cooperation Agreement - JBCC)

Gli altipiani settentrionali sono stati collegati alla rete stradale grazie ai collegamento asfaltati del Progetto idrico degli altipiani del Lesotho (LHWP) verso la strada northern trunk (the Main North 1), che a sua volta si collega a strade migliorate a caledonspoort e Ficksburg dalla parte sud africana.  Il southern trunk route, la strada the Main South 1“ che è asfaltata collega la capitale Maseru al monte Moorosi nel distretto Quthing.

Aver fornito un collegamento diretto dal Lesotho alla provincia sud africana di Kwazulu-Natal e la sua città portuale di Durban, asfaltando la strada che si inerpica per 2874 metri di altitudine Sani Passa, ha portato enormi vantaggi per i due paesi, compresa la riduzione della durata del viaggio, maggiori risparmi sul consumo di carburante, minori costi di manutenzione per i  veicolo, aumento degli scambi bilaterali e di transito e migliore opportunità per il turismo.

L’asfaltamento dei 14 kilometri del tratto che va da Himeville a l’ex Good Hope Store, che sarà completato in tre fasi, è previsto per il 2009.

La seconda fase proseguirà  l’asfaltamento fino all'attuale posto di confine sudafricano, mentre la terza fase vedrà l’asfaltamento di un tratto composto da una serie di tornanti, il più ripido dei quali comprende 8 chilometri ed arriva  fino alla sommità di Sani Top, il l'attuale posto di frontiera del Lesotho. Uno studio di fattibilità è attualmente in corso sulla possibilità di asfaltare 49 chilometri di strada sterrata da Sani Top, che attraversa il Kotisephola Pass  a 3 240 metri di altezza fino a congiungersi con la già esistente strada asfaltata che arriva a Mokhotlong e Thaba-Tseka. Si spera che da 2009 l’asfalto ricoprirà l'intera strada detta ”tetto dell’Africa” (Roof of Africa) che va da Botha Bothe a Sani Pass, attraversando Oxbow ,  la miniera di diamanti Letseng  (Letseng Diamond Mine) e  il bivio di Mokhotlong .

StampaCondividi via Email

Link correlati